FLUIDO STABILE – 1/30 ottobre 2011

Orario: dal martedì al sabato 10/12:30 e 15:30/19:30

Info: 3480302605

La Galleria Castellano Arte Contemporanea di Castelfranco Veneto (TV) propone dal 1° ottobre la collettiva “Fluido stabile”, aderendo alla “Giornata del Contemporaneo” promossa da Amaci (Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani http://www.amaci.org). Un’iniziativa che vedrà porte aperte gratuitamente, da parte di musei e gallerie in ogni angolo del Paese, per presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze. Un programma multiforme che regalerà al grande pubblico un’occasione per vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’arte.

Castellano Arte Contemporanea dedicherà quindi non un giorno solo, ma tutto il mese di ottobre alla libera fruizione dell’Arte.

La collettiva “Fluido stabile” presenterà gli artisti di “Nostra Dialettica”, il movimento nato a Castelfranco a inizio 2011 che sta già raccogliendo grandi successi di critica e pubblico in manifestazioni, fiere e premi internazionali. Azzali, Cristini, Fiorin, Gazzola, Longo, Mazzocca&Pony, Settin, Simionato (questi gli artisti del gruppo) esporranno i loro ultimi lavori. Saranno inoltre in mostra, oltre che in vendita, opere di: Celiberti, Zarpellon, Tavernaro, Caon, Urzia, Casellato, Zancanaro, Murer, Salvador.

Molto applaudita la “libera” performance musicale del vernissage del !°ottobre, ideata dal M° Roberto Scalabrin dal titolo UNO. Questo è stato il primo appuntamento di un Progetto dal titolo, appunto, “da UNO a DIECI”. Gli incontri saranno a scadenza mensile e si concluderanno con l’esecuzione dell’Opera in Piazza della Traviata, eseguita per l’occasione da DIECI elementi e rappresentata in  vari comuni della castellana. Un progetto molto ambizioso che vede coinvolti artisti di varie entità: musicisti, poeti, artisti di danza contemporanea e artisti di arti figurative come pittura e scultura. Persone professioniste che mettono a disposizione gratuitamente il loro tempo libero, per lasciare una testimonianza culturale della propria conoscenza.