Giovanni Cavassori

Home Giovanni Cavassori

Nasce a Nimis  (Ud)

Vive a Santa Maria di Negrar – Verona

Frequenta il liceo artistico e il corso di scenografia all’Accademia di Belle Arti di Venezia.

Dal 1976…. Insegna Educazione artistica alle medie inferiori e Disegno e storia dell’arte alle medie superiori.

In seguito tiene corsi di disegno dal vero in accademie d’arte a Udine e Cividale Del Friuli e corsi di illustrazione e rendering in istituti privati di grafica e desing a Verona

Inizia giovanissimo – dal 1976 a collaborare come illustratore e creativo per le più importanti agenzie pubblicitarie, realizzando numerose campagne a livello nazionale e internazionale.

Realizza immagini di campagna pubblicitaria  Coin, Meeting, Snaidero, Coop, Zanussi, Lotto, Pago, Jacuzzi Europe, ecc….

Nel 1978 firma l’immagine ufficiale della Biennale d’Arte di Venezia.

Lavora anche nel campo editoriale illustrando libri per editori italiani e americani quali Mondadori, Giunti, Elle Libri, Artena, Malipiero, disegnando fumetti per Marvel Comics.

Dal 1980 collabora come toy designer e consulente creativo, con aziende quali Edison Giocattoli, Polistil, Mattel Italia , Trudi e Arco Industries- New York. Firma molte linee di prodotto mettendo in luce la sua versatilità creando i giocattoli più vari, dai peluche ai transformers, alle armi, ai toys .

Successivamente trasferisce la sua creatività nel settore dell’interior design , per alcune delle più importanti aziende del settore

Parallelamente alle sue attività professionali, opera in campo artistico utilizzando strumenti tecnici e creativi diversi.
Nella scultura  fa uso soprattutto di poliuretano espanso, gonfiando, colorando e vestendo, forme di forte impatto visivo.
Sono suoi i “ dévoctoires”, veri e propri teatrini pornografici , immagini realizzate con tecnica iper-realistica, incorniciate e celate da cornici- contenitore, che esprimono la sua passione per la scenografia.
Alla pittura tradizionale affianca la pittura multimediale, su supporti di vario genere.
Un percorso di sperimentazione creativa e tecnica in continua evoluzione, mantenendo però costante, la sua enorme abilità nel disegnare in modo quasi maniacale, la figura umana.

Numerose le sue presenze in spazi pubblici e privati, in Italia e a New York.